Jackie Brown

(Jackie Brown)

Regia di Quentin Tarantino

con Pam Grier (Jackie Brown), Samuel L. Jackson (Ordell Robbie), Robert Forster (Max Cherry), Bridget Fonda (Melanie), Robert De Niro (Louis Gara), Michael Keaton (Ray Nicolette), Michael Bowen (Mark Dargus), Chris Tucker (Beaumont Livingston), Lisa Gay Hamilton (Sheronda).

PAESE: USA 1997
GENERE: Nero
DURATA: 153′

Jackie arrotonda l’esiguo stipendio di hostess contrabbandando denaro negli Stati Uniti per conto del trafficante d’armi Ordell Robbie. Tutto procede bene, fino al giorno in cui un agente del Servizio che controlla l’importazione di armi e alcool, e un poliziotto di Los Angeles, la incastrano all’aeroporto e l’arrestano. Si ritrova nei guai, ma alla fine ne uscirà trovando anche l’amore.

Terzo film di Tarantino dopo il successo planetario di Pulp Fiction. Scandalizzò i fan di Tarantino tanto è lineare, raffreddato nello stile, “classico” nei contenuti (in fin dei conti lo scheletro è quello di una storia d’amore). In realtà, a ben vedere, è un film “alla Tarantino” né più né meno di Le Iene e Pulp Fiction: il regista mette sicuramente il guinzaglio alla sua esagerazione, ma 1) il risultato non è affatto sgradevole; 2) i temi forti del suo cinema – l’ironia macabra, i dialoghi irresistibili, le scene sull’orlo dell’assurdo, i personaggissimi che entrano nella memoria con una battuta – ci sono tutti e più azzeccati che mai. Bisogna anche dire che è il primo – e finora unico – film di T. tratto da un romanzo (di Elmore Leonard), ed è dunque legittimo pensare che il regista abbia limitato il proprio stile sopra le righe per rendere giustizia a quello, decisamente più sobrio, dello scrittore (oltretutto uno dei suoi preferiti). È interessante notare come nel cinema di Tarantino pian piano le figure femminili prendano il sopravvento su quelle maschili dei primi film, fino agli exploit totalmente “in rosa” di Kill Bill e Grindhouse. Forse non sarà il film per cui il regista verrà ricordato, ma sarebbe errato giudicarlo un passo falso della sua brillante carriera. Il personaggio di Ray Nicolette torna (interpretato sempre da Michael Keaton) nel film Out of sight del 1998, altra storia tratta dall’opera di Elmore Leonard. Da vedere, anche perchè non è affatto un Tarantino minore.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 1971 - 2000, Genere Noir e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Jackie Brown

  1. Pingback: Kill Bill volume 1 | Ne ho viste cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...