Machete

(Machete)

Regia di Robert Rodriguez, Ethan Maniquis

con Danny Trejo (Machete), Michelle Rodriguez (Luz), Jessica Alba (Sartana Rivera), Robert De Niro (Senatore McLaughlin), Lindsay Lohan (April), Jeff Fahey (Michael Booth), Cheech Marin (Padre), Steven Seagal (Rogelio Torrez), Don Johnson (Von Jackson), Shea Whingham (Sniper), Daryl Sabara (Julio), Gilbert Trejo (Jorge), Tom Savini (Osiris Amanpour), Billy Blair (Billy).

PAESE: USA 2010
GENERE: Azione
DURATA: 105′

Ex agente federale messicano, Machete viene incastrato da un senatore e dai suoi sgherri per promuovere una campagna elettorale contro gli immigrati. Raggruppati tutti i messicani stufi del razzismo e dei metodi delle autorità, il micidiale baffone compirà la sua vendetta.

Caso unico di film tratto da un trailer – che appariva all’inizio di Planet Terror – ed uno dei prodotti più attesi dell’anno, Machete è l’ennesima boutade di Rodriguez, che questa volta raduna un cast stellare dominato dall’ex carcerato dalla faccia di roccia Danny Trejo. Al di là delle aspettative, è uno dei peggiori Rodriguez di sempre: la storia è scontata, prevedibile, la regia piatta e anonima, senza nemmeno un minimo – quanto inutile – virtuosismo, la sceneggiatura accatasta alla rinfusa personaggi “ultra- pulp” banali e ritriti e sequenze di iperbolica quanto gratuita violenza da blockbuster. Rodriguez non copia più nemmeno da Tarantino: copia direttamente il peggior sé stesso. Sembra che al (co) regista importino soltanto più due cose: le angolazioni strambe degli spruzzi di sangue e le battute (mai così scontate) che lasciano il segno negli spettatori più esaltati. Anche le critiche verso la politica, il razzismo e la lotta all’immigrazione risultano quanto mai pretestuose e troppo tirate per i capelli. Non c’è nemmeno l’ombra di quelle citazioni filmiche che facevano piacere almeno ai puristi, e se Rodriguez ha deciso, quindici anni fa, di girare film di seria A travestititi da B-movies che onoravano i secondi, con questo Machete ha girato un film di bassa lega a tutti gli effetti. Nemmeno a livello tecnico si trova qualcosa di interessante: fotografia e montaggio sono simili a quelli di un episodio di Walker Texas Ranger. Tarantino ha capito che non potrà girare Pulp Fiction in eterno: l’amico Rodriguez, invece, non ha ancora capito che non può ripetere in ogni film Dal tramonto all’alba. Povero di idee, non ha nemmeno il fascino della pellicola “malandata” che si trovava in Planet Terror. De Niro inutile, Fahey senza senso, Jessica Alba imbarazzante (il suo corpo nudo è fatto in digitale – sic!). Si calcolasse l’abilità recitativa in base al sex appeal lei e la Rodriguez avrebbero già vinto: ma purtroppo non funziona così, ed è per questo che preferiamo apprezzare l’interpretazione granitica di Trejo. Almeno lui non pretende di essere un grande attore. Qualche spruzzata d’ironia dei vecchi tempi e una manciata di sequenze simpatiche non cambiano la sostanza di un film che rappresenta in immagini il caos mentale e la crisi creativa dell’amico numero uno del regista di Kill Bill. Capita di rado di poterlo affermare, ma era decisamente meglio il trailer: forse Machete doveva rimanere solo tale.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Azione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...