Resident Evil: Apocalypse

(Resident Evil: Apocalypse)

Regia di Alexander Witt

con Milla Jovovich (Alice), Sienna Guillory (Jill Valentine), Oded Fehr (Carlos Olivera), Thomas Kretschmann (Maggiore Cain), Sophie Vavasseur (Angie Ashford), Raz Adoti (Peyton Wells), Jared Harris (Dottor Ashford), Mike Epps (L. J.), Sandrine Holt (Terri Morales), Zack Ward (Nicholai Sokolov), Iain Glen (Dottor Isaacs), Stefan Hayes (Yuri), Matthew G. Taylor (Nemesis).

PAESE: 2004
GENERE: Horror
DURATA: 94′

L’ex agente di vigilanza Alice scopre che il virus T è uscito dall’alveare è ha infettato l’intera città di Racoon City. I morti viventi sono dappertutto, e il governo ela Umbrella – multinazionale colpevole dell’epidemia –, chiudono le frontiere e progettano di radere al suolo la cittadina. Alice, aiutata da un gruppo di coraggiosi, tenta di fuggire, ma non sa ancora che dovrà scontrarsi contro il mostruoso Nemesis…

Secondo capitolo della saga zombi tratta dal famoso videogioco Capcom per Play Station e Nintendo. Paul W. S. Anderson, regista del precedente, si limita a scrivere e produrre, affidando la regia al mediocre Witt. Risultati oggettivamente scarsi: la sceneggiatura fa acqua e attraversa con nonchalance le inverosimiglianze dell’intreccio, il montaggio e la regia sono dilettantesche e banali, la paura latita. E il finale rocambolesco in odor di Aliens, più che affascinare per la citazione, sconforta per la mancanza di idee. È un film che SEMBRA pessimista: in realtà, il finale incompiuto è appiccicato con la colla per garantire l’arrivo di un terzo, ineluttabile capitolo. Qualche scena si può anche salvare (la prima apparizione di Nemesis, la fuga finale nel municipio di Racoon City), ma per apprezzarlo bisogna essere quindicenni un po’ stupidi sovraeccitati da troppa Play Station. La storia non possiede un minimo d’ironia, ma la Jovovich ce la mette tutta e rappresenta – con la sensuale Sienna Guillory – l’unica ragione per cui vedere il film.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Horror e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Resident Evil: Apocalypse

  1. Pingback: Resident Evil | Ne ho viste cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...