Destinazione…Terra!

(It Came From Outher Space)

Regia di Jack Arnold

con Richard Carlson (John Putnam), Barbara Rush (Ellen Fields), Charles Drake (sceriffo Matt Warren), Joseph Sawyer (Frank Daylon), Russell Johnson (George), Dave Willcock (Pete Davis), Kathleen Hughes (Jane), George Elredge (Dottor Snell, non accreditato).

PAESE: USA 1953
GENERE: Fantascienza
DURATA: 81′

A Sand Rock, Arizona, un’ astronave cade nel deserto e viene sepolta da una frana. Il giovane astronomo John, testimone dell’accaduto, non viene preso sul serio, ma intanto alcuni membri della comunità vengono sostituiti da cloni alieni, che spiegano a John di dover riparare l’astronave per poter ripartire.

Terzo film di Arnold, il primo ad arrivare anche da noi, basato su un’idea di Ray Bradbury che l’ha scritto per lo schermo con Harry Essex.un piccolo, grande capolavoro della sci-fi anni ’50 che fu uno spartiacque per il genere: il primo film in cui i malvagi siamo noi, e non gli extraterrestri, esseri pacifici e intelligentissimi che cercano solo di tornare a casa ma sono osteggiati dalla violenza scaturita dalla “paura del diverso” insita negli umani. Metafora del maccartismo, ma anche apologo pacifista sulla guerra fredda: una parabola ancora attuale sul clima di paranoia e sospetto che colpì gli Stati Uniti nel dopoguerra, ma anche un prezioso documento “umanista” che guarda lontano. Si pensi alla frase che dice John allo sceriffo: “(gli alieni, ndr.) non si fidano di noi, perché distruggiamo tutto ciò che non riusciamo a capire”. Tra i due popoli, i terrestri sono gli esseri inferiori. Arnold si sofferma sulle alienità, sull’essere diversi, e non è un caso che l’unico a capire gli alieni sia lui stesso un alienato, guardato in cagnesco perché convinto dell’esistenza di altri mondi.

Bertolt Brecht diceva che “chi non conosce la verità è uno sciocco, ma chi, conoscendola, la chiama bugia, è un delinquente”: John, paradossalmente, è l’unico che trova una spiegazione razionale agli avvenimenti, ma essa è talmente anomala da non essere presa in considerazione dalla massa. È anche il primo film in cui gli alieni si sostituiscono agli umani, e se ne ricorderà Don Siegel qualche anno dopo girando L’invasione degli ultracorpi. La regia di Arnold si mostra all’altezza ed è assolutamente innovativa: dalle soggettive degli alieni alle inquadrature aeree sui protagonisti (qualcuno li osserva dall’alto); dalle apparizioni degli extraterrestri all’astronave infuocata che, all’inizio, va dritta contro lo spettatore (il film uscì in 3D, quindi quest’ultima esperienza doveva essere scioccante). Arnold sfrutta i paesaggi western del deserto e gioca con le ombre, crea atmosfere quasi oniriche e metafisiche, costruisce la suspense in modo ineccepibile e usa alla perfezione lo spazio interno all’inquadratura. Tutto questo, con un budget ridotto ma grande inventiva ed estro visionario. Carpenter l’ha omaggiato col suo Starman, Ron Underwood l’ha prontamente citato in Tremors, ma sono, molti, moltissimi i film che gli devono tantissimo.

Qualcuno potrà anche trovarlo datato, ma i primi quaranta minuti fanno ancora molta più paura di qualunque horror in voga oggi. Per gli appassionati della fantascienza, un film da non perdere.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 1895 - 1970, Genere Fantascienza e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Destinazione…Terra!

  1. Pingback: Ultimatum alla Terra | Ne ho viste cose…

  2. Pingback: Il mondo dei replicanti | Ne ho viste cose…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...