Terminator 2 – Shocking Dark

(Shocking Dark)

Regia di Bruno Mattei

con Christopher Ahrens (Samuel Fuller), Haven Tyler (Sara), Geretta Geretta (Koster), Fausto Lombardi (Tenente Franzini), Mark Steinborn (comandante Dalton Bond), Dominica Coulson (Samantha), Clive Riche (Drake), Paul Norman Allen (Kowalski).

PAESE: Italia, Filippine 1990
GENERE: Fantascienza
DURATA: 90’

In un futuro imprecisato, Venezia è deturpata dall’inquinamento e da un virus letale che trasforma in mutanti gli uomini che lo contraggono. Quando alcune persone scompaiono nel sottosuolo lagunare, una squadra di dritti verrà inviata ad indagare.

Ennesima cavolata trash firmata Mattei- Fragasso (il primo dirige, il secondo scrive, manco fossero i fratelli Coen) che scopiazza senza pudore il cinema di James Cameron: Aliens e Terminator sono i film a farne maggiormente le spese (copiate, addirittura, intere porzioni di dialogo), e il titolo italiano – che cercava di cavalcare l’onda del successo del film con Schwarzy – costò parecchi guai giudiziari al duo che dovette cambiarlo in Contaminator (!) e Alienators (!!). Di una bruttezza quasi insostenibile, si basa su una sceneggiatura (!!!) scritta coi piedi che cambia registro ogni trenta secondi e butta nella storia qualsiasi cosa a casaccio (viaggi nel tempo, cyborg, zombi, alieni, multinazionali, ecc). Va bene il b- movie, ma questa è serie Z: gli attori sono inguardabili, i dialoghi inascoltabili, la regia di Mattei indifendibile da qualunque parte la si guardi. Una noia mortale, deludente anche per i cultori del basso budget, anche se almeno due sequenze (la confessione video della multinazionale e il robot che cammina in modo meccanico solo dopo essere stato scoperto) strappano grasse risate. Del trash non conserva nemmeno la dignità della scarsa durata.

Vuoi leggere un’altra recensione di Shocking Dark? Vai su Cinewalkofshame.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 1971 - 2000, Genere Fantascienza e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...