The Avengers

(The Avengers)

Regia di Joss Whedon

con Robert Downey Jr. (Tony Stark/ Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers/ Capitan America), Mark Ruffalo (Bruce Banner/ Hulk), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff/ Vedova Nera), Jeremy Renner (Clint Barton/ Occhio di Falco), Tom Hiddleston (Loki), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Clark Gregg (Phil Coulson), Cobie Smulders (Maria Hill), Stellan Skarsgard (Erik Selvig), Gwyneth Paltrow (Pepper Potts).

PAESE: USA 2012
GENERE: Fantastico
DURATA: 140’

Loki, fratellastro di Thor, arriva sulla Terra per distruggere la civiltà e instaurare il proprio regno. Gli unici che possono contrastare il suo immenso potere sono i supereroi del progetto Avengers: Iron Man, Capitan America, Hulk, Thor, la Vedova Nera e Occhio di Falco, guidati dall’occhiobendato Nick Fury. Ma la convivenza tra “personalità forti” non è facile, e soltanto un evento tragico spingerà gli eroi ad unirsi per salvare il pianeta.

Prodotto da Marvel Studios e distribuito dalla Disney con abnorme dispendio di mezzi, l’attesissimo crossover tratto da I vendicatori  (saga in cui i personaggi Marvel di Stan Lee si alleano in un team di combattimento) viene affidato al regista (e sceneggiatore) Whedon, già creatore della serie tv Buffy – L’ammazza Vampiri. La critica italiana si è divisa tra detrattori della sceneggiatura e detrattori della regia; in realtà, anche considerando il fatto che sceneggiatore e regista sono la stessa persona, il film stecca in entrambi i campi: lo script è banalotto e superficiale, scarsamente interessante, la regia è priva di stile ed è troppo impegnata a seguire gli effetti speciali (non un granchè la computer grafica: sembra tutto “finto”, persino i volti degli attori) per fermarsi a raccontare la storia. Qualche buon momento non manca, ma una serie infinita di agghiaccianti cadute di stile – dialoghi penosi, costumini pacchiani, fosche pretese di satira sociale – ne fanno un film decisamente poco riuscito, sufficientemente vacuo per essere dimenticato in fretta. Peccato, perché il primo Iron Man non era male, e i presupposti per rivitalizzare questi eroi, di cui alcuni semi dimenticati, c’erano tutti. Ma l’ingombrante 3D e la foga di girare puntando tutto sull’azione spolpano il senso dei personaggi (persino il cattivo è poco affascinante) e, dopo due ore e passa di film, stancano. È un polpettone moderno senza ironia che vale poco, un roboante caleidoscopio di immagini bidimensionali (nonostante il 3D) che non aggiungono nulla di nuovo ne alla tecnica, ne tantomeno alle forme. Downey Jr. si salva ancora una volta col carisma, ma il migliore è Ruffalo/ Hulk: con la sua mimica seppellisce i precedenti di Bana e Norton. Sul resto del pur folto cast, caliamo un velo pietoso. I dodicenni e i nerd troveranno pane per i loro denti, tutti gli altri si astengano. Belle musiche di Alan Silvestri. Terzo maggiore incasso della storia del cinema, dopo Avatar e Titanic. Come sempre non mancano le scene aggiuntive dopo i titoli di coda: nella prima si vede Thanos che giura guerra alla Terra, nella seconda si vedono gli Avengers a cena.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Fantastico e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...