I segreti di Wind River

(Wind River)

Regia di Taylor Sheridan

con Jeremy Renner (Cory Lambert), Elizabeth Olsen (Jane Banner), Graham Greene (Ben Shoyo), Hugh Dillon (Curtis), Gil Birmingham (Martin Hanson), Kelsey Show (Natalie Hanson), Martin Sensmeier (Chip Hanson), Althea Sam (Annie Hanson), Joe Bernthal (Matt Rayburn).

PAESE: USA, Gran Bretagna, Canada 2017
GENERE: Thriller
DURATA: 107′

Riserva indiana di Wind River, Wyoming. Il cacciatore di predatori Cory Lambert trova nella neve il cadavere di una giovane ragazza indiana. Dalla città arriva ad indagare la giovane agente federale Jane Banner. Insieme scopriranno parecchio marciume sotto la neve.

Terzo e ultimo capitolo della trilogia sulla frontiera ideata dallo sceneggiatore Sheridan, che passa dietro la macchina da presa dopo aver curato le sceneggiature dei primi due capitoli, Sicario di Denis Villeneuve e Hell or High Water di David Mackenzie. Il tema principale è ancora una volta quello della bestialità umana. Dall’assolato e afoso Messico si passa ad un’altra frontiera, quella – glaciale ed innevata, ma altrettanto desolata – che separa il mondo dei visi pallidi dalle riserve dei nativi, abitanti scomodi (perché vittime del grande peccato originale americano, ovvero lo sterminio) e troppo spesso dimenticati. Dai fratelli Coen, autori di quel capolavoro su neve che è Fargo, Sheridan prende lo sconsolato racconto sulla banalità/stupidità del male ma rifiuta qualsiasi ironia e opta per un tragico pessimismo che, nel finale, nasconde un lucido messaggio politico: dopo averlo massacrato fisicamente, l’uomo bianco continua a massacrare il nativo a livello sociale, fingendo che non esista. Non mancano gli stereotipi, soprattutto nella scrittura dei due personaggi principali e in alcuni dialoghi, ma il film coinvolge e spiazza grazie a una regia di rara eleganza e a una manciata di trovate a dir poco geniali (una su tutte, il flashback che dipana la matassa del giallo – un vero fulmine a ciel sereno). Preziosa la fotografia di Ben Richardson, azzeccate le musiche di Nick Cave con Warren Ellis. Bravo Renner, finalmente protagonista.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Thriller e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...