300

(300)

Regia di Zack Snyder

con Gerald Butler (Re Leonida), Lena Headey (Regina Gorgo), David Wenham (Dilios), Dominic West (Theron), Michael Fassbender (Stelios), Vincent Regan (Capitano), Rodrigo Santoro (Serse), Andrew Tiernan (Efialte), Andrew Pleavin (Daxos).

PAESE: USA 2006
GENERE: Azione
DURATA: 117′

Rivisitazione della battaglia delle Termopili, 480 A.C.: il re spartano Leonida guida 300 valorosi contro il re persiano Serse e il suo imponente esercito. Ovviamente non riusciranno a vincere, ma il loro sacrificio aprirà la strada alla riscossa di Sparta.

Tratto dalla graphic novel di Frank Miller, è un apologo reazionario, maschilista e misogino che lascia tutto il proprio senso nelle mani di una ambigua esaltazione del busto addominale e del furore della battaglia. L’operazione di trasportare l’irrealtà dei fumetti al cinema non è nuova (Sin City di Rodriguez, anch’esso tratto da Miller), e bisogna dire che funziona abbastanza grazie ai milionari effetti speciali. Ma non si può pretendere che un film sia considerato sufficiente solo perché sembra un fumetto animato: la sceneggiatura non è un granché e spesso sprofonda nel ridicolo involontario, mentre Snyder è troppo impegnato ad eccitarsi con i suoi ralenti e il suo gore di cattivo gusto per accorgersi che il film gli sta scivolando di mano. Bello l’uso dei colori che danno un tono “infernale” alla battaglia, ma non basta. Gli attori non sono in parte, e il tentativo di trasformare una storia pre- cristiana in un gangster movie alla Scorsese, francamente, è velleitario. E, per favore, qualcuno licenzi il truccatore di Serse: scrive giusto Mereghetti quando definisce il cattivone un “incrocio tra Mastro Lindo e Grace Jones”. Il suo pietoso machismo da copertina fa ancora più ridere se si pensa che i muscoli dei soldati sono ritoccati al computer. E Leonida, più che il re di Sparta, pare il re degli arroganti. Grande successo e grande apprezzamento anche a livello critico.

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Azione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a 300

  1. giorgio ha detto:

    domanda numero 1,perchè è misogino?

  2. nehovistecose ha detto:

    perchè ci sono solo uomini che fanno lustro dei propri muscoli e perchè l’unica donna forte che si vede affoga negli stereotipi più banali….

  3. giorgio ha detto:

    trovo che nel film la figura della donna venga forse stereotipata(forse ),ma non banalizzata.la rappresentazione dell sesso debole è anche “abbastanza” verosimile,considerato che paradossalmente le donne spartane erano le donne più “emancipate” della penisola ellenica.

  4. giorgio ha detto:

    300 FA PARTE DEL GENERE AZIONE?!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...