The Lego Movie

(The Lego Movie)Lego-Movie-Poster

Regia di Phil Lord, Chris Miller

con le voci di Chris Pratt (Emmet), Will Arnet (Batman), Morgan Freeman (Vitruvius), Elizabeth Banks (Lucy), Will Ferrell (Presidente Businnes/ Uomo di sopra), Liam Neeson (Poliduro/ Politenero), Alison Brie (Uni-Kitty), Nick Offerman (Barbacciaio), Jonah Hill (Lanterna verde), Cobie Smulders (Wonder Woman), Charlie Day (Benny), Channing Tatum (Superman).

PAESE: USA 2014
GENERE: Animazione
DURATA: 100’

In un mondo di mattoncini in cui è obbligatorio vivere e costruire seguendo le istruzioni, il “signor nessuno” Emmet si ritrova suo malgrado a dover affrontare un temibile nemico: il Presidente Businnes, che finge di amare i propri elettori ma che in realtà trama per incollare ogni singolo mattoncino…

Attesissimo debutto cinematografico del mattoncino più famoso del mondo, diretto dai creatori del pregevolissimo Piovono Polpette. Non si può dire molto altro sulla trama, perchè si rischia di rovinare la sorpresa; diremo soltanto che, in perfetto stile lego, è uno strepitoso, coloratissimo inno alla fantasia e alla manualità: dice ai bambini di lasciar stare le istruzioni e di inventare l’inimmaginabile. I Lego sono l’unico gioco che permette di farlo, e quindi guai a incollarli, perchè si rompe la magia. Mescola con abilità (e magnifici risultati espressivi) computer grafica, stop motion e live action. La città in stile 1984 di Orwell (con tanto di “faccioni” del presidente che controllano tutto, canzone di regime, obbligo di sorridere sempre) è solo una delle migliaia di trovate (visive e sonore), citazioni, omaggi, ammiccamenti che fanno di The Lego Movie un film adatto a tutti: bambini, bambini che costruiscono, adulti che non hanno mai preso in mano un mattoncino e adulti che hanno costruito la loro città in cantina. Mai il termine geniale fu così azzeccato. Qualcuno ha parlato di film in stile Disney: sbagliatissimo, se non altro per il finale, in cui i protagonisti non pretendono di aspirare a nulla di più di ciò che sono, ovvero semplici giocattoli in mano a dei bambini. E, inoltre, non è mai retorico, didattico, mieloso, buonista, scontato. È sorprendente, divertentissimo, pieno di energie. I Lego sono “l’idea al potere”, e questo film è un sacco di idee. Assolutamente da non perdere.

Voto

Annunci

Informazioni su nehovistecose

Liberi Pensieri Cinematografici
Questa voce è stata pubblicata in 2000 - oggi, Genere Animazione e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...